C come Coppa come Yakitori

standard 4 marzo 2014 Leave a response

Era un pò che non cucinavo più in lavastoviglie, avevo voglia di fare qualche esperimento. Con delle belle bistecche di coppa, ho provato a mettere insieme, una cottura a bassa temperatura e delle salsine giapponesi da yakitori. Il sapore del maiale è delicato e le salsine gli danno acidità, piccantezza e anche un tocco crunchy. A seconda della quantità, possono essere antipastini caldi e velocissimi, o un bel secondo, con qualche verdurina fresca e croccante.
Ingredienti per 2-3 persone
2 fette di coppa
Olio evo
Sale 
Per la salsa alle mandorle
1 cucchiaio di pasta di mandorle
1/2 cucchiaio di miso
1 cucchiaio scarso di aceto di mele
1 cucchiaino di zucchero di canna
Per la salsa al sesamo
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di aceto di mele
1 peperoncino secco (a piacere)
1 cucchiaino di olio di sesamo
Ho messo le bistecche di coppa sottovuoto, separate. Le ho cotte avviando, assieme ai piatti, un lavaggio intensivo (nella mia lavastoviglie, dura 2 ore e 25 a 70°C). Ho conservato in frigo per una notte. Ho mescolato in due ciotoline gli ingredienti delle salsine, attenti al peperoncino in quella al sesamo. Ho messo in frigo a riposare. All’ora di cena, ho scaldato ben bene la piastra della bistecchiera, l’ho velata di olio e vi ho fatto grigliare la carne per qualche minuto a lato. Ho spento, salato e tagliato a bocconcini e infilato in uno spiedino di bambù. Ho servito con le salsine.

M come Muffin salati con Prosciutto Cotto e Shiitake

standard 15 ottobre 2013 Leave a response

Era un pò di tempo che volevo provare dei muffin salati, questi sono una mezza via tra sformatini, soufflé e muffin: sono molto morbidi, saporiti e leggeri. Li ho serviti in versione monoporzione con del salume e una fondutina di parmigiano, come antipasti.
Ingredienti per 6 cocotte
250 gr di farina
70 gr di funghi shiitake cotti (vanno bene anche prataioli o altri “nostrani”)
180 gr di prosciutto cotto a cubetti
1 cucchiaio di erbe aromatiche tritate
1 scalogno
1 uovo
60 ml di olio di semi
200 ml di panna acida
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
1 pizzico di sale, pepe e bicarbonato
Ho acceso il forno a 160°C ventilato, programma dolci del Big Capacity. Ho imburrato e spolverato di farina le cocotte. Nella ciotola della planetaria ho pesato farina, erbe, panna, uovo, olio, sale, pepe e bicarbonato. Con la frusta ho mescolato tutto per bene. Intanto ho fatto a cubetti il prosciutto e i funghi (questi li avevo fatti passare con un pò di salsa di soia) e ho tritato fine lo scalogno. Ho aggiunto gli ultimi ingredienti, due dita di latte perchè mi sembrava un pò troppo consistente e il lievito. Ho messo il composto a cucchiaioni nelle cocotte riempiendole fino ad un centimetro sotto il bordo. Le ho infornate per circa 25 minuti, dopo aver passato la prova stecchino e ottenuta la crosticina crepata e dorata.

C come Crespelle alla Zucca e Culaccia

standard 15 settembre 2013 5 responses

Ritornati dall’ultimo weekend di mare in Versilia e in mezzo ad un tipico diluvio universale autunnale, ci siamo fermati a fare spesa di salumi e parmigiano vicino a Fidenza. Per la prima volta dopo il ritorno dalle vacanze, ho sentito il bisogno di cucinare qualcosa di nuovo e di sfizioso. E’ proprio ricominciata la nuova stagione da aspirante chef per me. Speriamo porti cose buone!
Ingredienti per 2-3 persone:
3 crespella (io le avevo congelate, fatte con questa ricetta
4-5 cucchiai di ricotta
2 etti di zucca (io ho la mia toscana, comprata a San Vincenzo)
Vino bianco
Brodo
Salvia
Culaccia
Sale e Pepe
Olio Evo (e anche per questo ho fatto la scorta in vacanza, qui ho usato un Leccino)
Ho fatto scaldare l’olio con qualche fogliolina di salvia e ho fatto cuocere la zucca tagliata a pezzi piccolini. L’ho sfumata con un dito di vino bianco e poi l’ho coperta con un pò di brodo (se si asciugava troppo ne aggiungevo altro), fino a farla diventare morbida. Una volta cotta, l’ho mescolata in una ciotolina con la ricotta e ho aggiustato i sapori. Intanto ho messo a scaldare la crespella, l’ho girata e spalmata con la crema di zucca. una volta bella calda, ho spento e messo un paio di fette di culaccia.
Con l’aiuto di una spatola, ho formato un cannolo e ho decorato con
un filo d’olio e erbette secche.

P come Piadina di Grano Saraceno con Licoli

standard 16 giugno 2013 Leave a response

Ho inaugurato il menu estivo con una veloce e fortunata piadina. Le dosi sono assoultamente casuali. volevo provare il licoli e avevo poco tempo. L’ho tirato fuori dal frigo e sono andata a fare la spesa, al ritorno ho preso circa 150 gr di licoli ho aggiunto acqua e qualche pugno di farina di grano saraceno,
fino ad ottenere una colla tipo quella per la bortolina. Un pizzico di sale e due cucchiai di olio. L’ho lasciato a lievitare solo per un paio di ore. Ho scaldato la padella antiaderente con un velo d’olio e ho fatto cadere un paio di cucchiaioni di impasto. Ho fatto cuocere per qualche minuto fino a farli diventare croccantine e colorate. Ho spento la piastra, ho farcito metà piada con la crescenza e insalatina e l’altra metà con la spalla cotta. Ho chiuso a metà e impiattato.

T come Torta salata Erbette e Pancetta Tutta Fuori

standard 13 giugno 2013 Leave a response
Vedi che a non tenere nascoste le verdure ci si guadagna? E soprattutto con la pancetta sparpagliata in giro, diventa buona anche la verde verdura. Con trepidante soddisfazione, vi posso dire che questa è stata la prima fettona di torta salata di Pietro. L’ha vista raffreddare, ha chiesto cosa c’era sotto la pancetta e rincuorato dal fatto che che fosse una crema verdurosa salata ma non troppo, na ha voluto una pezzo. Posto subito la ricetta, che mica la voglio dimenticare!
Ingredienti per una tortiera da 26 cm        
1 confezione di pasta brisée
400 gr di ricotta
2 uova
3 cucchiai di parmigiano
6 cubetti di erbette cotti al vapore e ben strizzati
100 gr di pancetta dolce a cubetti
In una padellina antiaderente ho reso croccante la pancetta. Nel blender ho messo erbette, parmigiano, uova e ricotta e ho frullato a crema. Ho steso la pasta e l’ho bucherellata con i rebbi, ho steso la cremina di erbette e sopra ho sparpagliato la pancetta, tenendola scolata dal suo grasso. Ho infornato a 200°C coperta da un foglio di alluminio per una mezz’oretta e poi scoperta per altri 10 minuti.
CONSIGLIA Petto di pollo con cocco e lime